Gruppo IMQ

Tecnici manutentori di componenti di impianti di rivelazione automatica e manuale antincendio e di evacuazione audio - Certificazione IMQ-ANIE T.I.R.A.E.

La prevenzione degli incendi e il contenimento dei danni conseguenti hanno acquisito una nuova dimensione, diventando un fenomeno socio-culturale in tutte le aree avanzate, un valore e un bisogno percepito nella società moderna con intensità e forme diverse dal passato. Le competenze specialistiche, data l’importanza di tale fenomeno, l’entità del valore dei beni da proteggere e la gravità delle conseguenze degli incendi, hanno assunto sempre più importanza nella gestione e nella prevenzione di tali eventi. Allo stesso modo si assiste quotidianamente ad un forte incremento dell’attenzione anche da parte della Comunità europea, delle autorità nazionali e quindi di conseguenza degli attori che compongono la filiera della prevenzione e lotta agli incendi: dai produttori di componenti ai progettisti, passando per system integrators, installatori e manutentori di impianti. Conseguentemente il personale operante nella prevenzione incendi deve di fatto confermare e valorizzare il proprio ruolo di “tecnico professionista” in grado di svolgere la propria attività nel rispetto della regola dell’arte, nell’applicazione delle norme tecniche, nonché nella legislazione vigente.

 

La certificazione IMQ-ANIE T.I.R.A.E.

anieha sviluppato congiuntamente a IMQ i requisiti di uno specifico schema di certificazione per la figura professionale del Tecnico Manutentore inteso come persona competente ad operare sugli impianti di rivelazione incendio e di evacuazione audio, al fine di manutenerli per conservare e mantenere il loro stato di efficienza.

La valutazione dei candidati prevede l’esecuzione di un Test scritto composto da 30 domande, ciascuna delle quali con 3 possibili risposte di cui una sola corretta.

 

Argomenti oggetto della valutazione

  • Serie UNI EN 54 “Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio”;
  • UNI 9795:2013 “Sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme d’incendio Progettazione, installazione ed esercizio”;
  • UNI 11224:2011 “Manutenzione e controllo iniziale degli impianti di rivelazione automatica di incendio”;
  • UNI ISO 7240-19:2010 “Sistemi fissi di rivelazione e di segnalazione allarme d’incendi - Parte 19: Progettazione, installazione, messa in servizio, manutenzione ed esercizio di allarme vocale per scopi d’emergenza”;
  • Linea guida UNI/TR 11607 “Avvisatori acustici e luminosi per gli impianti di rivelazione incendio”;
  • Cavi e connessioni;
  • Regolamento (UE) del Parlamento europeo e del Consiglio del 9 marzo 2011 che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/107/CEE del Consiglio”;
  • Principale legislazione nazionale di riferimento (DM 37/2008, DM 10/3/1998, DPR 151/2011, Codice di Prevenzione Incendi).

Durata della certificazione

La certificazione ha una durata di 3 anni e il suo rinnovo prevede la verifica della continuità operativa nel settore e l’esecuzione di un nuovo esame di certificazione nel caso siano stati pubblicati aggiornamenti normativi relativamente alle seguenti norme:

  • UNI 9795:2013 “Sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme d’incendio Progettazione, installazione ed esercizio”;
  • UNI 11224:2011 “Manutenzione e controllo iniziale degli impianti di rivelazione automatica di incendio”;
  • UNI ISO 7240-19:2010 “Sistemi fissi di rivelazione e di segnalazione allarme d’incendio – Parte 19: Progettazione, installazione, messa in servizio, manutenzione ed esercizio di allarme vocale per scopi d’emergenza”.

Vantaggi della certificazione

  • garantire i produttori e i distributori sul corretto utilizzo dei loro prodotti;
  • offrire ai committenti l’evidenza di essersi rivolti a imprese affidabili che impiegano professionisti competenti e sempre aggiornati sulle nuove tecnologie.

 

Requisiti propedeutici alla certificazione  

Tra i requisiti propedeutici alla certificazione, vi è il possesso dell’attestato di frequenza al corso di formazione ANIE Sicurezza per Tecnici Manutentori di impianti FIRE ed EVAC.

 

Il prossimo corso si terrà dal 02 al 05 ottobre presso la sede di ANIE Federazione. La partecipazione al corso dà diritto ai Periti Industriali iscritti all’Albo professionale a 32 crediti formativi professionali.

 

Contattaci per saperne di più sulla certificazione 

 

 


 

Per richiedere preventivi, certificazioni e maggiori informazioni

CONTATTACI